44X54: LA NUOVA LINEA DI SERBATOI FIRMATA PADOAN

In occasione dell’ultima edizione della fiera IAA di Hannover, Padoan ha presentato i primi esemplari di serbatoi olio e gasolio con il nuovo fondello 44x54.

Il progetto 44x54 è nato per offrire al mercato dei veicoli industriali e commerciali tutte le dimensioni e le capacità richieste. Questa nuova famiglia è stata pensata per serbatoi dalle capacità ridotte e per agevolare l'installazione degli stessi in spazi limitati.
Anche i serbatoi con fondello 44 x 54 sono garantiti da elevati standard qualitativi e funzionali, come tutti i prodotti di serie Padoan.

Il serbatoio olio 44x54 prevede litraggi da 60lt fino ad un massimo di  100lt(60lt, 70lt, 80lt, 90lt, 100lt,), un’aspirazione da 1” ¼, due ritorni immersi da 1”, una flangia filtro ruotata di 45°, un tappo di carico olio basso con antisplash.

I serbatoi gasolio 44x54 sono omologati come entità tecnica secondo il regolamento europeo ECE 34 parte III. Essi prevedono litraggi da 100lt a 300lt (100lt, 150lt, 200lt, 250lt, 300lt).
La particolarità di questa tipologia di serbatoi gasolio sono le possibili applicazioni su veicoli dove gli spazi sono determinanti o vincolanti come per esempio Eurocargo (Iveco), Atego (Mercedes), LF (Daf) ecc…

I materiali utilizzati per entrambe le tipologie di serbatoio sono il ferro e l’alluminio in base alle esigenze del cliente e del veicolo.

A partire dal 1° marzo 2017 i serbatoi olio e gasolio 44x54 saranno disponibili a magazzino nella loro ampia gamma di soluzioni, allestimenti e litraggi.

Per maggiori informazioni clicca qui oppure contatta il reparto commerciale inviando una mail a commerciale@padoan.it

Gallery

UN CONTRIBUTO IMPORTANTE ALLA CULTURA: PREMIO LETTERARIO “GIOVANNI COMISSO”

Padoan non si identifica solamente come azienda internazionale dedicata alla produzione di serbatoi, ma è molto di più. E’ una realtà imprenditoriale radicata nel territorio d’origine, Treviso, partecipe agli eventi di settore e, altrettanto a quelli culturali: è tra le imprese Amiche che hanno contribuito alla promozione della XXXV edizione del Premio Letterario “Giovanni Comisso”.

Sabato 1 ottobre nel pomeriggio, a Palazzo dei Trecento a Treviso, si è tenuta la cerimonia finale del Premio Letterario “Giovanni Comisso” con la partecipazione del Presidente dell’Associazione Amici di Giovanni Comisso Ennio Bianco, della Presidente onoraria, Neva Agnoletti, delle autorità cittadine, della grande giuria e di un pubblico molto numeroso.

Padoan, la cui mission è rivolta al mercato globale, è sempre più attenta alle sue origini e alla sua tradizione, contribuendo e sponsorizzando eventi socio-culturali di forte rilevanza, come il Premio Letterario Comisso; la sostenibilità e la responsabilità sociale sono caratteristiche importanti che fanno dell’azienda un’entità a tutto tondo.

L’impegno del mondo economico imprenditoriale nel sostenere e sponsorizzare la cultura è sinonimo di sensibilità, è un esempio tangibile di “fare insieme”, di fare rete tra aziende e tra aziende e istituzioni locali. Per le aziende questi eventi sono importanti per accrescere il proprio valore e la propria reputazione.

Lo scrittore Edgardo Franzosini, vincitore del Premio Comisso 2016, ci ha onorato di una sua citazione……. Secondo il parere di uno scrittore americano del secolo scorso “tutto lo scrivere” sarebbe “un nuotare sott'acqua trattenendo il fiato”. Quel che forse vuol dirci, è come, per poter scrivere, sia innanzitutto necessario avere coraggio, passione, resistenza, gusto della sfida e curiosità per l'ignoto e per l'imprevisto; le stesse doti, le stesse qualità, peraltro, che credo si richiedano a chi dà vita e gestisce, nel tempo, un'impresa. Quel grande scrittore (il suo nome era Francis Scott Fitzgerald) ha forse però omesso di aggiungere, quale intima, calda soddisfazione, quale benefico senso di fiducia in se stessi e nel proprio lavoro (ma anche quale stupita e piacevole sorpresa) possa provare colui al quale, lungo quella avventurosa e spesso difficile “nuotata”, capiti talvolta di incontrare qualcuno che, proprio a causa di essa, voglia, un po' inaspettatamente, riconoscergli un premio. Ancora grazie.- Edgardo Franzosini

Gallery

 
1 di 6

Privacy Policy // Webapp // Credits by CityCenter